guarda che è normale mamma

Un giorno avrai 12 anni

Un giorno avrai 12 anni e leggeremo insieme le storie romantiche (non nel senso di insieme insieme, nel senso che tu leggerai il tuo libro e poi io te lo ruberò e leggerò di nascosto perché piace anche a me). Non ci saranno più principi o principesse, magari ci saranno ancora i vampiri, ma credo di no. E chissà cosa ci sarà.

Un giorno avrai 12 anni e litigheremo ad alta voce. Mi sbatterai la porta in faccia, mi dirai che non mi sopporti più (ops, me lo dici già ora, ma ora non ci credi davvero, lo so. A dodici anni un po’ sì). Mi chiederò come devo fare per comunicare con te (ops, anche questo me lo chiedo già ora… vabbè andiamo avanti)

Un giorno avrai 12 anni e leggerai le cose che scrivo e probabilmente non ti piaceranno. Ma magari ci sarà Il diario della Violetta di turno e allora a te non piacerà perché l’ho scritto io, ma alle tue amiche stai certa che sì. E io me la tirerò pure un po’.

Un giorno avrai 12 anni e andremo in giro a fare shopping insieme e quando ti dirò “guarda che carina ‘sta maglietta” tu probabilmente riderai e dirai che preferisci quell’altra maglia orribile che non la posso proprio vedere, ma dovrà piacere a te, non a me (aiuto)

Un giorno avrai 12 anni e chiacchiereremo e ti confiderai (qui lasciatemi illudere) e mi dirai che ti piace quello della terza F che però non ti guarda neanche. E allora io ti dirò tante di quelle cose che tu avrai smesso di ascoltarmi al secondo minuto, ma mi sentirò molto felice di poter dire la mia.

Sì, un giorno avrai 12 anni.

Diamine però, se tu li avessi oggi staremmo andando al concerto dei One Direction.

E invece no.

Ne hai 3. E vorresti andare a quello di Jovanotti…

PS: magari un giorno smetterò io di avere 12 anni. Ma fino ad allora… Cliccate e balliamo, su.

 

 

Leave a Comment

Comments (6)

  1. Io spero tanto che ci siano ancora i vampiri o qualcosa di altrettanto romantico!
    Non penso che smetterò mai di avere 12 anni! 😛