guarda che è normale mamma tv

Pensateci bene prima di cominciare

Nella vita di ogni mamma femmina arriva un giorno in cui ci si prova. Si è aspettato tanto, lo si è pensato quando ancora era nella pancia. Chissà che bello sarà quando… potremo guardare Cenerentola insieme! Ok, magari voi non lo avete pensato, ma io sì. E’ il mio film Disney preferito e io sono cresciuta a pane e Disney (se no probabilmente non farei il lavoro che faccio). Non vedevo l’ora di mettere su il dvd (e guarda un po’, quest’anno lo hanno pure rieditato), di sedermi accanto a lei e vedere la sua faccia di fronte a ho trovato ho trovato il vestito è un po’ antiquato, la frase però che tutto può è bidibibodibibu e ma io ho l’altra scarpetta. Settimana scorsa ho quindi deciso di provare a vedere se era pronta a stare davanti alla tv per tutta la durata di un film, se era arrivata all’età giusta per seguire la storia.

La risposta è sì. E l’emozione della prima visione c’è stata. Alla quindicesima però mi sto ponendo qualche domanda. Ok che non ne potevo più di pozzanghere di fango, barbatrucchi, Winnie che pensa pensa pensa, e Pocoyo balla. Ma forse non ero pronta neanche a scoprire che lo stesso film lo si può vedere, senza divagazioni, senza alternanze, in continuazione. Sì lo so che ai bimbi piace la ripetizione, ma qui CenOrentola va davvero alla grande. Che se già lo sapevo a memoria ora posso recitarlo girata di spalle mentre sto in verticale (così per dire).

E niente, è stato bellissimo. Ma ora mi chiedo, quale film sono disposta a vedere per cento volte di seguito? Perché Cenerentola ok, è un capolavoro. Ma se stavo per mettere su gli Aristogatti, ci ho ripensato. Il papà ha detto il titolo che potrebbe fare al caso mio, suo, nostro. La Sirenetta sarà la prossima preda. E per un altro po’ saremo a posto. Ma poi?

Povera Cenerina? Povera me, povere noi! Forse rimetto su Peppa Pig, almeno dura cinque minuti…

 

 

Leave a Comment

sedici + 17 =

Comments (6)

  1. l’unica è rapunzel – e lo dico dopo aver visto tre mesi di mulan, e almeno sei di «auoua» (no, non te lo dico cos’è: quando sarete pronte lo capirai da sola).

  2. il mio cartone culto di quando ero piccola è Heidi. E non glielo ho comprato. Perchè a me vedere un cartone/film tante volte me lo manda in odio (io sono arrivata a chiedermi se Cenerentola è andata a scuola, fai te come stavo) e quindi non me lo volevo rovinare.
    Glielo ha comprato mio papà, e lo guarda a casa sua. Ad libitum.
    L’unico che riesco veramente a vedere tante volte è shreck (uno dei 4 a caso, forse il mio preferito è il 2, ma pure l’1 è carino) perchè ha delle belle musiche. Anche Rapunzel, devo dire!

  3. io ti consiglio i film della Pixar. Tutti 🙂 (preferiti: toys story 1, 2, 3 -Nemo – Monsters&co., Bugs Life, Gli incredibili) e poi quelli mitici di Mihazaki (la città incantata, i sospiri del mio cuore, il castello errante di Howl, Ponyo sulla scogliera, il mio amico Totoro). Noi siamo arrivate a vedere 3 volte di seguito i sospiri del mio cuore e ti assicuro che l’avrei visto anche una quarta 😉

    1. piccole correzioni e aggiunte:
      Bug’s Life e non bugs life
      regista: Miyazaki e non Mihazaki
      Tra i film Pixar: aggiungo UP
      tra i film di Miyazaki (e studio ghibli) aggiungo Arietty
      Silvia fidati…fai felice lei e sei felice tu 🙂
      Se vuoi inizia con Nemo (tranne scena iniziale) e con Ponyo sulla scogliera.
      e mi dirai 🙂