img_0818.jpg

cose belle i libri degli altri libri

L’unica cosa che si dovrebbe fare di domenica

Ho lavorato tanto in quest’ultimo periodo. O forse è solo che con tutte le ore di riabilitazione durante la settimana la sensazione di essere sempre di corsa o in ritardo è diventata soffocante (chiamiamola realtà). E un libro che avrei potuto divorare in due giorni l’ho portato avanti in due mesi. Domenica però non ho aperto il computer. Per la prima volta dopo Sanremo. Mi sono sdraiata sul divano. E l’ho finito. Pensando ancora più convinta che avrei dovuto divorarlo in due giorni. La sensazione di soffocamento non è passata (e un po’ di colpa ce l’ha anche questa storia). Ma è ripresa la voglia di divorare altri libri. Grazie a chi me l’ha regalato. Aveva ragione, è un libro bellissimo.

Leave a Comment