img_7376.jpg

tv

Suburra. Recensione breve di una teenager (io)

Dieci puntate.

Dieci giorni.

Molti pro, troppi contro.

Pensieri semplici.

Puntata 1: quanto ci metti a innamorarte de Aureliano?

Puntata 2: io lo amo. Ma pare piaccia molto anche Spadì. Tipo al marito piace di più lui. È presto evidente che non stiamo parlando dello stesso tipo di amore.

Puntata 3: però, ora che stiamo metabolizzando l’amore, insieme alla serie, ai personaggi, alla trama ecc ecc ecc un’unica domanda sorge spontanea. Ma la Gerini?

Puntata 4: la Gerini, sì. Ma pure samurai. E quell’altro, l’assessore. E il terzo ragazzetto. No, io non ce la faccio.

Puntata 5: Sempre più Red & Toby della mala romana. E ‘sta serie ha anche robe che mi piacciono (una più dele artre) ma davvero, caspiterina, per non dire cazzo, ma non si poteva fare di meglio con alcuni personaggi? Davvero avevamo solo loro? Solo che poi LUI fa comunque il sorrisetto finale e io che devo fà? È la mia serie preferita. E lui è bravissimo. E anche Spadino. Davvero.

Puntata 6: sembri ‘na teenager (mio marito, a me)

Puntata 7: no davvero. No. No. No.

Puntata 8: pari e patta.

Puntata 9: io a Spadì lo capisco. Come fai a non baciarlo se c’è l’hai a due cm?

Puntata 10: non è difficile arrivare alla fine di questa serie. Anzi, è facilissimo. E se marito dice ‘io però la seconda non la guardo’. Io, rispondo, ‘io se Aureliano è così bello sì’

Leave a Comment